Sessione Quando la tecnologia incontra la sordità - Accessibility Days 2022 - UGIdotNET
Questo sito si serve dei cookie per fornire servizi. Utilizzando questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni Ok

Eventi>

Quando la tecnologia incontra la sordità

Lingua: Italiano
Orario: 10:15  -  11:00

Le tecnologie sono diventate indispensabili per una reale integrazione del disabile sia nel contesto domestico che in quello urbano. L’ausilio prodotto e realizzato affinché garantisca un reale vantaggio per la persona disabile, deve partire sì dal prodotto per renderlo accessibile ma deve essere realizzato tenendo conto in primis dell’utente finale, il disabile.

Un ausilio, pertanto, per essere tale deve:

  1. raggiungere l’obiettivo
  2. far sì che l’utente sia a suo agio nell’usarlo
  3. contestuale cioè ben adatto al contesto
  4. essere utile, ma in primis deve essere percepito come tale dall’utilizzatore per i benefici che ne ottiene.

Nel caso della sordità, la tecnologia deve avere come obiettivo quello di essere utile alla persona sorda e al suo contesto, eliminando o riducendo le difficoltà di comunicazione e di ricezione delle informazioni che spesso si accompagnano alla sordità.

Esistono tutta una serie di strumenti atti a favorire l’inclusione scolastica del bambino sordo nella scuola: lavagne luminose, pedane sensoriali, applicazioni per la rieducazione logopedica, software specifici improntati sulla didattica ecc., e molta bibliografia sull’argomento esiste.

Per quanto concerne invece la diffusione e la conoscenza delle tecnologie utili ai fini di un'integrazione socio-lavorativa non esistono ancora opuscoli informativi o prodotti divulgativi che informino le aziende o gli enti circa la possibilità, a volte a costo ridotto, di rendere la persona sorda maggiormente autonoma e contestualmente l’azienda o i servizi del territorio più inclusivi.