Build 2014: news dal keynote

pubblicato da , il 03/04/2014 alle 0.00

Microsoft 

Si è svolta ieri la prima giornata della principale conferenza annuale Microsoft per sviluppatori, la Build 2014. Abbiamo seguito le tre ore di keynote in diretta streaming conclusa dal nuovo CEO di Microsoft con un talk di vision sulle strategie attuali e future dell’azienda di Redmond.

L’indicazione principale emersa è molto chiara: Microsoft punta fortemente alla realizzazione di un ecosistema unico per tutte i propri sistemi operativi consumer (Windows, Windows Phone e Xbox) con l’obiettivo di poter sviluppare applicazioni che possano essere distribuite su qualsiasi device: si tratta delle Universal Windows App.

Le Universal Windows App potranno essere sviluppate con Visual Studio 2013 applicando il pacchetto di aggiornamento "Update 2", già scaricabile in versione Release Candidate. Precise linee guida nel design della UI e la disponibilità di un framework e di API unificate permetteranno di sviluppare una app che potrà girare indistintamente su qualsiasi device che abbia installato Windows 8.1 Update, Windows Phone 8.1 o Xbox One.

Le Universal Windows App avranno anche un identificativo univoco che permetterà loro di essere distribuite su tutti gli app store in modo che l’utente finale la possa acquistare una sola volta e scaricarla su ogni device che possiede. In questa ottica di unificazione delle piattaforme rientrano gli annunci per quanto riguarda l’introduzione di Internet Explorer 11 su Windows Phone 8.1 e il supporto a Direct X 12 per Windows 8.1 Update e XBox One, che permetterà di sviluppare giochi che potranno girare sia su una che sull’altra piattaforma.

È stato annunciato anche che WinJS è diventato un progetto open source ospitato su GitHub e che diventerà cross-platform supportando, oltre a tutte le piattaforme Windows, anche Android e iOS.

E' stato annunciato l'imminente rilascio di Windows 8.1 Update: già disponibile per gli abbonati MSDN, sarà reso disponibile per tutti a partire da martedì 8 aprile; le principali novità sono un rinnovato Windows Store, una nuova modalità di interazione fra app dello store e il desktop (ad esempio sarà visibile la taskbar avvicinando il mouse al bordo inferiore dello schermo), un nuovo start menu più ricco ed interattivo, un generale miglioramento dell’esperienza utente per l’uso con mouse e tastiera.

Sul fronte Windows Phone 8.1 è stato annunciato che tutta la gamma di device Nokia Lumia dotati di Windows Phone 8.0 otterranno l’aggiornamento OTA durante l’estate, mentre da maggio saranno in vendita i nuovi dispositivi Nokia Lumia 930, 630 e 635. Dal punto di vista delle novità il nuovo sistema operativo è stato pensato per essere più personale e user-centrico introducendo come principale novità Cortana, l’engine di ricerca e sintesi/riconoscimento vocale basato su Bing ed i servizi cloud che si profila come una vera e propria personal assistant: Cortana non è un semplice motore di ricerca, bensì fornirà suggerimenti all’utente sulla base dell’uso del telefono e delle app subordinatamente ai privilegi che l’utente stesso deciderà di abilitare. Cortana sarà inoltre funzionalmente estendibile da terze parti e sarà rilasciato inizialmente in Beta per affinare l’intero sistema per le lingue diverse dall’inglese. Altre novità importanti riguardano l’uso del telefono in ambito enterprise con il supporto alle VPN aziendali e alla crittografia mediante certificati.

Una notizia importante per gli sviluppatori riguarda le attuali applicazioni Silverlight che continueranno a funzionare su Windows Phone 8.1 ma, nel caso in cui si volessero sfruttare i vantaggi introdotti dalle Universal Windows App, dovranno essere migrate alla nuova piattaforma.